HASHTAG

/pronuncia ˈhæʃ.tæɡ /

Dall’inglese composizione di hash ‘cancelletto (#)’ e tag ‘etichetta’

 

La sua popolarità è legata all’introduzione nei social come caratteristica per contrassegnare parole chiave; è quindi usato come aggregatore tematico, la sua funzione è di rendere più facile per gli utenti trovare messaggi su un tema o contenuto specifico.

ORIGINE DEGLI HASHTAG

Il primo fruitore di questa tipologia di tag fu un certo Chris Messina, avvocato di San Francisco il quale nel 2007 postò su Twitter questa frase:

Twitter non aveva ancora implementato l’ormai famosa funzione ma da li a poco sempre più persone cominciarono ad utilizzarla spontaneamente, tanto che la piattaforma stessa prese in considerazione l’idea.

 

Nel 2010 Twitter fu il primo social network ad implementare la funzione degli hashtag.

 

La rese celebre a tal punto che nel giro di un paio d’anni tutti gli altri social la implementarono.

FEBBRAIO 2019
L M M G V S D
< PREC.   SUCC. >
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728
LA GAZZETTA
Ottobre fa (ancora) rima con rincaro

Ormai è una regola: i grandi provider con la stagione autunnale tornano a ritoccare al rialzo i famosi “prezzi fissi” sulla connessione, che fissi non sono. Chi ha detto che non ci sono più le mezze stagioni? Sì perchè il meteo avrà pure perso ogni logica, ma di segnali ce ne sono eccome per capire […] LEGGI