< Torna al glossario

Codice di migrazione

Il codice di migrazione (anche detto codice di trasferimento utenza) è un codice alfanumerico che identifica un’utenza e ha lo scopo di facilitare il passaggio da un operatore di telefonia all’altro.

Questo codice è stato introdotto nel 2007 dall’AGCOM con delibera 274/07/CONS.

Viene strutturato in 4 parti distinte e non può essere più lungo di 18 caratteri. La prime tre cifre indicano il codice dell’operatore, la seconda parte (compresa tra le 8 e le 12 cifre) viene stabilita dall’operatore, la terza parte indica la tipologia di linea e, infine, l’ultimo carattere indica il checksum, ovvero un codice di verifica di autenticità.