PC bloccato: un falso sito della Polizia di Stato minaccia gli utenti

Numerose sono state le segnalazioni alla Polizia Postale riguardo un sito web riproducente quello della Polizia di Stato italiana, ma la truffa non è nuova.

Durante la navigazione diversi utenti si sarebbero imbattuti in una pagina web apparentemente uguale a quella della Polizia di Stato in cui venivano avvisati che il loro PC era stato bloccato in seguito alla visione di contenuti pedopornografici e avrebbero dovuto pagare una salata multa di quasi 600€ per evitare l’arresto.

Screen del falso sito della Polizia di Stato

Fonte: poliziadistato.it

La schermata, curata nel dettaglio, riportava una sezione in cui inserire i propri dati anagrafici e le coordinate della carta di credito: da qui i phishers avrebbero comodamente ricevuto i dati sensibili delle vittime e li avrebbero utilizzati per prelevare la somma di denaro richiesta.

Consigli per evitare attacchi di phishing

< Visualizza tutti gli articoli