big data
big data

BIG DATA

/pronuncia ˌbɪɡ ˈdeɪ.tə /

Dall’inglese ‘grandi (masse di) dati

 

Il termine Big Data (“grandi masse di dati” in inglese) descrive l’insieme delle tecnologie e delle metodologie di analisi di dati massivi, ovvero la capacità di estrapolare, analizzare e mettere in relazione un’enorme mole di dati eterogenei, strutturati e non strutturati, per scoprire i legami tra fenomeni diversi e prevedere quelli futuri.

La rivoluzione Big Data e, in generale, il termine Big Data si riferisce proprio a cosa si può fare con tutta questa quantità di informazioni, ossia agli algoritmi capaci di trattare così tante variabili in poco tempo e con poche risorse computazionali.

ESEMPI DI BIG DATA NELLA VITA QUOTIDIANA

In ambito marketing, l’uso dei Big Data è famigliare nella costruzione dei così detti metodi di raccomandazione, come quelli utilizzati da Netflix e Amazon per fare proposte di acquisto sulla base degli interessi di un cliente rispetto a quelli di milioni di altri.

big data
MAGGIO 2019
L M M G V S D
< PREC.   SUCC. >
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031
big data LA GAZZETTA
  • Grandi operatori? Costanti rincari. 20 Novembre 2019
    Lo dice Repubblica: con Vodafone, Fastweb, Wind e Tim la fibra a casa è balzata fino al 40% in più in due anni. E ora il mercato chiede aiuto ai player locali. Di fronte a un clima che fa sempre più le bizze, c’è un indice che rimane infallibile per individuare il cambio di stagione. […]
big data